Aumento dell'Iva: l'ipotesi e le conseguenze

Aumento dell'Iva: l'ipotesi e le conseguenze

8,2 miliardi di consumi in meno

  Lunedì, 13 Marzo, 2017 - 10:35

L'allarme giunge dalle associazioni degli agricoltori e dei commercianti in una simulazione condotta da Ref: il rialzo delle aliquote porterebbe le famiglie a spendere 305 euro in meno, con una ricaduta pesante sulla crescita.

L' aumento dell’Iva - che il Governo starebbe valutando come possibile finanziamento dell'abbattimento dell'Irpef - colpirebbe soprattutto beni di prima necessità come pane, pasta, frutta e verdura con effetti drammatici sui redditi delle famiglie più bisognose e sull’andamento dei consumi.

"Se il governo decidesse di innalzare le aliquote - commenta Confesercenti - perderemmo a regime 8,2 miliardi di consumi. Sul prodotto interno lordo, invece, l'impatto negativo ammonterebbe a 5 miliardi di euro".

"L’aumento dell’Iva - conferma Coldiretti - farebbe calare i consumi e la produzione, il che si traduce in maggiore disoccupazione e debito pubblico. Si tratterebbe di un duro colpo poiché la spesa delle famiglie italiane in alimenti e bevande è la principale voce del budget delle famiglie dopo l’abitazione".

Cultura

Articoli correlati