Blitz al porto di Bari

Blitz al porto di Bari

Controlli su grano importato

  Mercoledì, 24 Febbraio, 2016 - 10:22

Ci sono gli uomini del Corpo Forestale dello Stato al fianco degli agricoltori che presidiano il porto di Bari da questa mattina.

L'obiettivo della mobilitazione consiste nell'intercettare carichi di grano d'importazione, di provenienza incerta che finiscono nel macinato destinato alla produzione di pane e pasta recanti il marchio Made in Italy senza alcuna indicazione in etichetta.

Il contenuto di tir e camion in partenza dai dock è stato prelevato e analizzato per verificarne il contenuto di micotossine attraverso un test scientifico innovativo che permette di ottenere responsi immediati grazie ad un'apposita postazione mobile.

Il “Granaio d'Italia” come lo definisce la Coldiretti, protagonista della manifestazione, rischia di essere messo a repentaglio dall'importazione massiccia di granaglie provenienti dall'estero che approdano sulle nostre coste al termine di abili triangolazioni dopo mesi di viaggio via mare.

Cultura

Articoli correlati