L'addio al carbone

L'addio al carbone

Focus: il cambiamento nell'approvvigionamento energetico

  Venerdì, 4 Maggio, 2018 - 11:59

Risale al 2010 la direttiva europea relativa alle emissioni industriali che ha decretato la definitiva morte del carbone quale combustibile fossile preferenziale destinato alla produzione di energia elettrica.

E i risultati sono ormai evidenti.

Il carbone rappresenta, ad oggi, il 20% dell'approvvigionamento energetico dell'Unione ma molti Paesi sono pronti ad abbandonare definitivamente questa via: due esempi su tutti, Francia (entro il 2022) e Regno Unito (entro il 2025).

Sul viale del tramonto sembra essere anche la produzione di energia da nucleare - per il momento ancora la forma di produzione più economica - già oggetto di graduale ridimensionamento in alcuni paesi come la Germania.

Ambiente

Articoli correlati