Sostenere 20.000 giovani agricoltori

Sostenere 20.000 giovani agricoltori

Le possibilità del nuovo protocollo sul credito e dei Psr

  Giovedì, 14 Gennaio, 2016 - 15:05

Giungono le prime stime relative alle ricadute concrete del protocollo sull'accesso al credito firmato ieri a Palazzo Chigi.

Il neonato accordo con Intesa Sanpaolo, secondo le rilevazioni effettuate dal Coldiretti, consentirà l'insediamento in agricoltura di almeno 20.000 giovani che potranno così iniziare l'attività e successivamente partecipare ai bandi connessi ai Piani di Sviluppo Rurale presentati dalle regioni italiane e approvati dalla Commissione Europea.

“L'approvazione di tutti i Psr 2014-2020 ha formalmente garantito – sottolinea Coldiretti – l'avvio della nuova programmazione e le regioni hanno iniziato la pubblicazione dei primi bandi per i “giovani” tra i 18 e i 40 anni con interventi che possono arrivare ad offrire fino a 70.000 euro a fondo perduto per iniziare l'attività, oltre ad un contributo a fondo perduto sugli investimenti aziendali che può arrivare sino al 60%.”

Si tratta di una buona risposta che va incontro alle esigenze dei giovani. Tra questi, secondo un sondaggio Coldiretti/Ixè, il 57% preferirebbe gestire un agriturismo piuttosto che lavorare in una multinazionale o in banca.

Articoli correlati