Apicoltura toscana

Apicoltura toscana

180.000 euro per i "nomadisti"

  Martedì, 30 Agosto, 2016 - 10:13

Un pacchetto di 180.000 euro di cui potranno beneficiare gli apicoltori "nomadisti" toscani, ovvero quei produttori di miele che spostano gli alveari da un posto all'altro in funzione della presenza di piante nettarifere.

Lo ha messo a disposizione la Regione, con un'apposita delibera che fa riferimento alla campagna di raccolta 2016-2017.

Una misura che mira a sostenere la qualità del prodotto, la pratica della transumanza, e l'accrescimento delle produzioni; non solo miele ma anche polline, pappa reale e propoli.

Articoli correlati