Ortofrutta dell'Emilia-Romagna

Ortofrutta dell'Emilia-Romagna

Una regione da primato

  Lunedì, 27 Giugno, 2016 - 12:14

Oltre 25.000 aziende agricole, per una superficie complessiva di 135.000 ettari, una produzione di 39 milioni di quintali all’anno e un valore economico che sfiora i 2 miliardi di euro: il 48% del valore totale dell’agricoltura regionale.

E’ l’identikit del comparto ortofrutticolo dell’Emilia-Romagna. Un settore da primato. Vengono infatti prodotte in Emilia-Romagna l’80% delle pere, il 36% del pomodoro da industria e poco meno di un terzo delle pesche e nettarine made in Italy.

Tra le caratteristiche dell’ortofrutta emiliano-romagnola, spicca l’alto tasso di organizzazione, con 27 Op (Organizzazioni di Produttori) e 6 Aop (Associazioni di Organizzazioni di Produttori), che riuniscono circa 20.000 aziende, di cui 7.000 fuori regione.

Secondo i dati aggiornati al 2015, l’aiuto comunitario erogato al settore è stato in Emilia-Romagna di 73,6 milioni di euro, il 51% del totale nazionale.

Articoli correlati