Sistema a rischio

Sistema a rischio

Arginare abbandono e spopolamento

  Mercoledì, 2 Novembre, 2016 - 11:49

Arginare abbandono e spopolamento, sono queste le azioni fondamentali che il sistema agricolo dell'Italia centrale deve mettere in campo per sopravvivere alla devastazione del terremoto.

Le scosse mettono a rischio un intero comparto che solo nella produzione agroalimentare impiega almeno 10.000 persone, oltre a specialità conservate nei secoli: dalla lenticchia di Castelluccio al pecorino dei Sibillini, dal vitellone bianco Igp alla patata rossa di Colfiorito fino al prosciutto di Norcia Igp che con una produzione di 2350 tonnellate fattura oltre 50 milioni di euro.

Articoli correlati